Guide Storiche
Contatti
PRO LOCO
MELEGNANO
Piazza Vittoria, 10
c/o Castello Mediceo
20077 Melegnano (Mi)
info@prolocomelegnano.it
Tesseramento
Cerca
Area Riservata
Newsletter
Sendit Wordpress newsletter

Ponte sul fiume Lambro

Non è nota la data di costruzione e l’esatta posizione (pare più a monte rispetto l’attuale) del primo ponte sul fiume Lambro; presumibilmente risale intorno al II° sec. a.C., nel periodo in cui venne costruita la via Emilia. Tra il 774 ed il 888 d.C. il ponte costituiva il confine tra il territorio di Milano e quello di Laus Pompeia (l’attuale Lodivecchio). I documenti riportano l’esistenza di un secondo ponte che collegava il Castello con la strada Pandina (voluto da Bernabò Visconti 1325-1385); per molto tempo la presenza di un ponte sul fiume costituisce un importante fonte di reddito per i marchesi di Melegnano. Nel 1706, durante la dominazione spagnola venne ultimata la costruzione di un ponte ad unica arcata in mattoni in sostituzione dell’originario con strutture in legno a cinque arcate. Nel 1880, al fine di permettere il passaggio della linea del tram Milano-Melegnano-Lodi (in dialetto melegnanese “El Gamba de lègn”), fu abbattuto il ponte seicentesco in mattoni ad unica arcata e costruito l’attuale ponte in ferro. La tramvia venne soppressa nel 1931. Nel 1929, a seguito dell’apertura del nuovo tracciato della via Emilia, fu costruito un altro ponte sul Lambro, nei pressi della chiesa del Carmine, in zona Montorfano.