Guide Storiche
Contatti
PRO LOCO
MELEGNANO
Piazza Vittoria, 10
c/o Castello Mediceo
20077 Melegnano (Mi)
info@prolocomelegnano.it
Tesseramento
Cerca
Area Riservata
Newsletter
Sendit Wordpress newsletter

Perdonato 2010 – ANNIBALE FOLLINI

“IL PERDONATO 2010”

“Un cavalier errante e senza amore, è come un albero spoglio di fronde e privo di frutti, come un corpo senz’anima”: così recitava il grande Don Chisciotte. Anche il Nostro, senza indossar corazze, usberghi o qualsivoglia elmo e al par dell’eroe scaturito dalla penna di Miguel Cervantes, s’avval d’uno scudiero, dal qual giammai potrebbe farne a meno. Un fedelissimo che lo asseconda fiducioso, facendo spalla, affinchĂ© possa assestar affondi, fatti di tocco leggero e mano ferma. Parlata in tono basso e occhio svelto, innanzi a lui si sta accomodati e a capo chino, in quanto impossibile sfuggir le lame che usa con maestria e con le quali, in men che non si dica, muta l’insignificante nostra chioma, in scultura degna di figurar in Magna Grecia.

Maestro come pochi nel trasformar la luce in arte, usa frequentar luoghi e spazi che son l’olimpo del settore nel quale eccelle. Crea colori e sfumature che sembrano uscir dall’ordito sul qual son stesi.

Di lui scrivono e dicono i migliori del settore, la critica lo esalta e altri invece, con un pizzico di rabbia, ambiscono vanamente alle sue latitudini.

Di poche ma sagge parole, per ricaricar spirito e forze, s’avval di tanto in tanto, della fine aria di Tellàro, dove la brezza salina del mar di Cinque Terre, genera e rinnova in lui la necessaria linfa, trasformando in un tutt’uno, l’uomo, i pennelli, tele e tavolozze. Attraverso le sue mani, oli ed acquerelli assumon forme e luce, rimanendo per sempre sulla tela e nello sguardo di chi le ammira. Lo puoi trovar, il Nostro, nella bottega che è di quelle di una volta, dove non si va sol per occorrenza, ma anche per vedere amici, conversare e intavolar discorsi che paiono non aver mai fine. Una gioia “picaresca”.

Generoso come pochi, frequentarlo è piacevole, essergli amico è un onore: intende l’arte come pochi sanno e possiede l’innato dono di farla amare anche a chi è lontan dal farlo. Lame, tele e colori: una trilogia di strumenti che, nelle sue mani e da sempre, esaltano e celebrano le arti in cui è l’ indiscusso artista.

Siamo onorati di assegnare il “Perdonato 2010” al maestro di lama e di pennello.

ANNIBALE FOLLINI

Melegnano, 1 aprile 2010

Pro Melegnano Pro Loco ONLUS

447^ Fiera e Festa del Perdono

Il Presidente

Ennio Caselli

Sala delle Battaglie Castello Mediceo